FAMILY DAY, MENNUNI (FDI-AN): "MAMME D'ITALIA PRESENTI CONTRO DL CIRINN└"

 Omniroma - "Ci sono dei momenti in cui non si pu˛ rimanere a casa. Ci sono delle contingenze storiche in cui non si pu˛ stare a guardare e a fare finta di nulla ma si deve al contrario avere il coraggio di schierarsi, prendere posizione e scendere in piazza. Ecco perchÚ le Mamme d'Italia sono scese in piazza partecipando al Family day per esprimere un no motivato, forte e deciso al decreto CirinnÓ. La nostra associazione nata per ottenere concrete politiche a favore di famiglia e infanzia e delle della donne madri, ha partecipato alla grande mobilitazione di popolo tenutasi oggi al Circo Massimo in cui milioni di persone hanno fatto sentire la loro voce di protesta contro il disegno di legge sulle unioni civili attualmente in discussione in Parlamento che oltre a legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso prevede alcune aberrazioni tra cui la possibilitÓ dell'utero in affitto e le adozioni dei bambini per le coppie gay. Sia stati presenti oggi e a maggior ragione continueremo ad essere presenti con ancora pi¨ forza da domani per difendere non solo la famiglia tradizionale ma anche e soprattutto i diritti dei bambini che non possono essere considerati degli oggetti per soddisfare egoismi ma devono avere diritto alla normalitÓ ed avere una mamma ed un papÓ. I passeggini che hanno sfilato oggi al circo massimo sono le nostre bandiere per seppellire con logica e buon senso una legge sbagliata e per chiedere al contrario risorse e impegni legislativi concreti a favore di famiglia e infanzia. I milioni di persone scese in piazza oggi hanno fatto la storia. Da domani inizia una nuova battaglia per la famiglia e per l'infanzia". Lo dichiara in una nota Lavinia Mennuni presidente dell'associazione Mamme d'Italia e consigliere uscente di Roma Capitale. red 301747 GEN