Acqua. Mennuni: "chiesto consiglio straordinario, costituito comitato di crisi"

 

"Quanto accaduto sulla vicenda dell'acqua non potabile a Roma Nord e' di una gravitÓ inaudita. Credo che il sindaco debba venire in aula Giulio Cesare e dare risposte ai cittadini che legittimamente sono preoccupati per la propria salute. Ho pertanto richiesto oggi una seduta straordinaria dell'assemblea capitolina aperta alla necessaria presenza di dirigente dell'arsial, dell'acea e della competente ASL. L'approssimazione con cui e' stata gestita questa vicenda non puo' passare sotto silenzio. Domani stesso provvedero' inoltre insieme ai consiglieri dei Municipi competenti Oddo, Peri, Erbaggi, Foglietta,
E ai coordinatori territoriali Federico Guidi e Mauro Ferri a costutire un comitato di crisi che possa supportare la cittadinanza coinvolta, vigilano sulle misure poste in essere dalle autorita' competenti, attenzionando la situazione sanitaria e, in caso, promuovendo una azione legale a supporto dei cittadini colpiti da una amministrazione comunale mai cosi' tanto poco attenta".
Lo dichiara Lavinia Mennuni, consigliere di Roma Capitale.